Benvenuto in SHOPINCOMO

  • Dal 4 luglio a Como prenderà il via l’iniziativa del “PANE SOSPESO”.

    L’idea nasce sulla scorta del “caffè sospeso” partita da Napoli e rapidamente diffusasi poi in tutta Italia. Dal caffè, l’iniziativa si è appunto estesa anche al pane.

    Come funziona?

    In tutti i punti vendita che hanno già aderito sarà possibile acquistare del pane che verrà messo da parte per chi ne ha bisogno e sarà poi ritirato dai volontari della parrocchia di Rebbio, del gruppo Caritas della parrocchia di Ponte Chiasso, della Casa Vincenziana e della mensa serale “Beato Luigi Guanella” gestita dall’associazione Incroci.

    E’ una bella iniziativa e ringrazio la consigliera Mantovani per il suggerimento di realizzarla anche a Como - spiega il vicesindaco Silvia Magni - Attraverso il Distretto Urbano del Commercio il Comune ha dato il proprio aiuto per mettere in rete le associazioni di volontariato e i panettieri e fare in modo che le risorse siano destinate dove c’è bisogno”.

    L’amministrazione comunale ha curato anche la grafica e la stampa di appositi volantini e manifesti per informare e comunicare l’iniziativa.

    Desidero ringraziare queste aziende che per prime hanno capito il valore dell’iniziativa - aggiunge l’assessore alle Attività Produttive Paolo Frisoni - Si tratta di una valida dimostrazione della capacità di collaborazione tra il settore pubblico e il privato su obiettivi condivisi e utili per la comunità”.

    All’iniziativa hanno aderito anche le associazioni di categoria riunite nel Distretto Urbano del Commercio. In loro rappresentanza oggi alla conferenza stampa sono intervenuti Nadia Galli della Cna, Carlo Tafuni della Confcommercio e Giuseppe Beretta presidente del gruppo Panificatori della Confcommercio.

    Tra sei mesi, al termine del periodo sperimentale che l’iniziativa si è data per valutarne i risultati, si trarranno le somme - conclude Lorenzo Donegana, manager del Duc - L’auspicio è poterla prorogare ed, eventualmente, valutarne l’estensione anche ad altri settori”.

    Clicca qui perl'elenco dei punti vendita che hanno aderito.

  • shopincomo; negozi di valore in lombardiaRegione Lombardia ha prorogato al 16 maggio il termine per la presentazione delle candidature.

    Per tutte le info e i dettagli della proroga: clicca qui

    Per approfondire il concorso: clicca qui

  • Regione Lombardia ha reso nota la proroga dei termini del Bando "Fare Impresa in Franchising" con possibilità di presentare le istanze per la richiesta del contributo fino alle ore 16.00 del 30 giugno prossimo.

    I termini successivi per l'attivazione dei punti vendita e la rendicontazione delle spese sono prorogati conseguentemente.

    La proroga risponde all'esigenza, manifestata da molti operatori e territori, di avere un lasso temporale più ampio per perfezionare le tante istanze ancora in itinere.  

  • Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia hanno organizzato il WORKSHOP "FARE IMPRESA IN FRANCHISING IN LOMBARDIA - Nuove opportunità per avviare un’attività d’impresa" dedicato a tutti coloro che intendono aprire una nuova impresa in franchising.

    L'incontro si terrà nella Sala Pirelli di Palazzo Lombardia a Milano e sarà ripreso in videoconferenza integrale dalla Sede Territoriale di Como in via Einaudi, 1 a partire dalle 16:00.

    La partecipazione è aperta a tutti gli interessati.

    Per informazioni e dettagli: info@shopincomo.com

     

  • franchising; shopincomo; fare impresa in franchising in lombardia; distretto del commercio; unioncamere; regione lombardiaFARE IMPRESA IN FRANCHISING IN LOMBARDIA: AL VIA LA 3° FASE DEDICATA AI FRANCHISEE

    Sono oltre 60 i marchi interessati ad aprire in città e il 10 febbraio inaugura la piattaforma per l'individuazione dei nuovi imprenditori

    Oltre 40, inoltre, i contatti tra il Comune, rappresentato dal Dirigente del Settore Commercio, e le aziende del franchising  che si incontrati lo scorso 21 gennaio presso il solarium del Grattacielo Pirelli nell'ambito del progetto di Regione Lombardia finalizzato a contrastare la desertificazione commerciale ed a creare nuovi posti di lavoro in collaborazione con i grandi marchi.

    In alcuni casi, questi sono già stati seguiti da sopralluoghi in città organizzati dal Manager del Distretto Urbano del Commercio e le Aziende hanno potuto così visionare gli immobili che, attraverso gli avvisi pubblicati dal Comune lo scorso novembre, i proprietari hanno messo a disposizione del progetto applicando condizioni di favore.

    I marchi che hanno aderito al progetto sono oltre 100 e, di questi, oltre 60 sono quelli che hanno espresso interesse verso il Distretto di Como: tra questi si trovano grandi marchi e marchi in crescita e il loro elenco è stato pubblicato sulla pagina dedicata del sito di Regione Lombardia.

    Si apre ora la fase dedicata ai franchisee (cioè gli interessati ad aprire un'attività): tutte le informazioni possono fin da ora essere individuate tramite il di Unioncamere Lombardia: il bando metterà a disposizione delle nuove aperture contributi singoli fino a € 10.000 per un totale di € 500.000.

  • La sperimentazione, nata dall’idea di una commerciante della via Diaz e condotta nell’ambito del Distretto Urbano del Commercio, è partita il primo di dicembre e continuerà per sei mesi: permette agli esercenti di regalare ore di sosta presso l’autosilo di via Auguadri gestito da CSU.

    “Si tratta del primo passo di un’operazione che, grazie anche alle nuove tecnologie adottate da CSU, potrebbe arrivare il prossimo anno a comprendere i posti a raso di gran parte della città” commenta l’Ass. al Commercio Paolo Frisoni che aggiunge “mi auguro che la proposta possa incontrare l’interesse dei commercianti anche al di fuori della via che la ha lanciata: ben vengano altri esempi come questo di dialogo e collaborazione tra di loro e l’Amministrazione per favorire e valorizzare lo shopping in città”.

    Gli esercenti possono pre-acquistare direttamente da CSU i ticket per la sosta (da 1, 2 o 5 euro e riconoscibili dal logo SHOPINCOMO sul retro) e farne omaggio ai Clienti a propria discrezione.

    Questi sono i Punti Vendita che hanno già aderito:

    Roncoroni Oreficeria Orologeria Argenteria - via Diaz, 24

    Gbrumana abbigliamento - via Carcano, 19

    Lady Anna - via Diaz, 27

  • shopincomo; oggi in vetrina; duc; distretto urbano del commercio; shopping; como; negozi; artigianiConoscere le offerte dei negozi della città non è mai stato così semplice: è sufficiente installarla per scoprire fin dal primo click le offerte dei punti vendita cittadini che hanno aderito all’iniziativa.

    Shopping, benessere e tempo libero: sono queste le categorie in cui le promozioni vengono catalogate e che permettono di trovare in maniera veloce e intuitiva potenzialmente ogni tipo di prodotti e servizi.

    Per ognuno sono indicati il prezzo di partenza e quello finale oltre ai riferimenti del punto vendita e alla scadenza della promozione: sarà così possibile programmare anche da casa la propria visita alla città e ai suoi negozi.

    Come le grandi catene che si promuovono con i volantini e i cataloghi, ora anche gli esercenti di Como hanno a disposizione uno strumento capace di raggiungere tutti in maniera semplice e veloce. La schermata principale di Oggi in vetrina si ispira a quelle di altre App dedicate all’E-shopping già molto diffuse e apprezzate: basteranno così pochi minuti per imparare ad utilizzarla al meglio.

    Oggi in vetrina è gratuita ed è già disponibile sugli store di Android, IOs e Windows Phone: non resta che scaricarla per iniziare a scoprire una città di offerte.

    Clicca QUI per scaricarla

  • shopincomo; negozi storici, commercio, regione lombardia; distretto urbano del commercio, shopping a comoLe attività commerciali e artigianali che hanno almeno 50 anni di attività documentata, siano essi storiche attività, negozi/locali storici o insegne storiche e di tradizione, possono ottenere il riconoscimento e l’iscrizione all’apposito registro regionale dei NEGOZI E LOCALI STORICI.

    Chi possiede i requisiti richiesti viene riconosciuto come storico tramite un apposito decreto e iscritto nel relativo registro che consente di partecipare ai bandi di finanziamento attivati da Regione Lombardia.

    Per saperne di più visita direttamente la pagina dedicata sul sito di Regione Lombardia

  • avviso pubblico; shopincomo; franchising; franchisee; franchisor; regione lombardia; manifestazione di interesse; distretto urbano del commercioComo aderisce all’iniziativa della Regione che metterà 500mila euro a disposizione dei franchisee

    Il mondo del Franchising lombardo conta oggi 240 brand (26% del totale italiano) e circa 8.500 punti vendita (16% del totale italiano) per commercio e servizi, con un fatturato che pesa per circa l’1% del PIL regionale.

    Forte di queste premesse, Regione Lombardia ha approvato e finanziato il progetto pilota “FARE IMPRESA IN FRANCHISING IN LOMBARDIA” quale azione incentivante di sostegno alle micro e piccole imprese commerciali, della ristorazione e dei servizi che riconvertono o aprono unità locali in franchising in aree urbane a rischio di indebolimento dell’offerta commerciale.

    Le nuove affiliazioni in franchising non sono da intendere quali modalità per concorrere alle tradizionali forme di commercio di vicinato: si collocheranno invece nell’ambito di nuove opportunità di concentrazione dei punti vendita e di amplia­mento della gamma di servizi offerti per consolidare e sviluppare l’attrattività del territorio valorizzando il commercio in sinergia con il turismo.

    Nella prima fase del progetto, Regione Lombardia ha sondato l’interesse dei Franchisor raccogliendo le proposte di un centinaio di grandi marchi.

    62 di questi sono potenzialmente interessati ad una nuova apertura a Como: l’obiettivo è ora di far incontrare i proprietari degli immobili commerciali con gli operatori e i commercianti.

    Il Comune di Como ha quindi pubblicato due avvisi per la raccolta di manifestazioni di interesse rivolti, rispettivamente:

    • ai proprietari di locali sfitti e l’altro
    • agli aspiranti franchisee (o a quanti vogliano riconvertire la propria attività).

    Gli avvisi sono visionabili tramite l’Albo Pretorio del Comune (clicca qui per visualizzare la pagina) oppure posso essere scaricati direttamente dai link in fondo a questo articolo.

    Nella fase finale del progetto, indicativamente prevista per la fine del 2015, Regione Lombardia pubblicherà l’apposito Bando che raccoglierà le candidature dei franchisee e li metterà in contatto con i franchisor e i proprietari immobiliari: l’obiettivo è di aprire i primi punti vendita nella primavera del 2016.

    Per maggiori informazioni sul progetto è possibile fare riferimento sito di Regione Lombardia cliccando qui.

  • mercato coperto; grossisti; comune di como; shopincomo; distretto del commercio di comoConclusi i lavori di recupero presso il padiglione ex-grossisti del Mercato Coperto, l’assessorato al Commercio del Comune di Como ha pubblicato il Bando per la raccolta di manifestazioni di interesse per la concessione degli spazi agli Operatori. 

    Il testo dell'Avviso, già pubblicato sul sito del Comune di Como nella sezione Albo Pretorio On line/Avvisi, è scaricabile anche dal link in fondo a questo articolo.

    Le proposte dovranno essere presentate entro il prossimo 14 settembre. 

    Ulteriori informazioni possono poi essere ottenute qui.

    Per scaricare il testo dell'avviso cliccare qui sotto:

Pagine