News & Eventi

  • Si segnala l'evento organizzato da Confcommercio Como per lunedì 19 febbraio.

    Interververranno il Segretario Generale Federazione Moda Italia Massimo Torti e l'Amministratore Delegato Designum srl Marco Andolfi.

    Per informazioni e iscrizioni: info@confcommerciocomo.it - 031.2441 oppure sul sito di Confcommercio Como

     

  • Regione Lombardia, con propria circolare, ricorda che, a decorrere dal 1° gennaio 2018, è entrata in vigore l’agevolazione prevista dall’art. 77, commi 6 octies, nonies, decies, undecies, duodecies e terdecies della legge regionale n.10/2003 “Riordino delle disposizioni legislative regionali in materia tributaria – Testo unico della disciplina dei tributi regionali”, così come modificato dalle l.r. n. 22/2017 e n. 42/2017 che consiste nell’azzeramento dell’Imposta Regionale sulle Attività Produttive (IRAP) per tre periodi di imposta, nel rispetto dei limiti consentiti dalla normativa comunitaria in materia di aiuti de minimis.
    Come previsto nelle modalità per usufruire dell’agevolazione, approvate dalla Giunta regionale con d.g.r. n. 7133 del 2 ottobre 2017, possono beneficiare della medesima, le imprese costituite tra il 1°
    gennaio e il 31 dicembre 2018 (in assenza di atto costitutivo fa fede la data di inizio attività risultante dalla visura camerale), con sede legale in Lombardia, ovvero le sedi o le unità locali di nuova iscrizione
    al Registro Imprese nel medesimo anno 2018 che svolgono attività al dettaglio:

    • commerciali di vicinato in sede fissa, di cui all’art. 4, comma 1, lettera d), del d.lgs n.114/1998 e cioè aventi una superficie di vendita non superiore a 150 mq nei comuni con popolazione inferiore a 10.000 abitanti e a 250 mq nei comuni con popolazione superiore a 10.000 abitanti;
    • artigianali, la cui attività risulti dal registro delle imprese purché prevedano la vendita di beni di propria produzione negli stessi locali di produzione o a questi adiacenti. Non sono ammesse le attività artigianali che forniscono servizi quali acconciatori, estetisti, etc.

    Per beneficiare dell’agevolazione IRAP le attività di impresa sopra indicate devono essere svolte nei centri storici urbani così come definiti dagli strumenti urbanistici.

    In sede di dichiarazione annuale IRAP gli interessati provvederanno a evidenziare la fruizione del beneficio utilizzando gli appositi codici di aliquota consultabili sul sito dell’Agenzia delle Entrate e la
    procedura non prevede nessun adempimento a carico dei Comuni in indirizzo.

    L’agevolazione non sarà concessa qualora l’attività venga riavviata a seguito di cessazione, anche parziale, di una attività già esistente nel periodo intercorrente tra il 10 agosto 2017, data di
    approvazione della l.r. n. 22/2017 e il 31 dicembre 2018.

    Nel caso in cui l’attività di impresa venga trasferita fuori dal territorio regionale prima di tre anni dall’insediamento in Lombardia, il beneficio fiscale conseguito dovrà essere restituito, gravato delle
    sanzioni previste dagli artt. 85 e 86 della l.r. n. 10/2003.

    Si evidenzia, infine, che l’agevolazione, viene applicata in via sperimentale per il primo semestre del 2018 nei Comuni Capoluogo di Provincia e nei Comuni con popolazione superiore a 50.000
    abitanti.

    Per approfondire sul sito di Regione Lombardia: clicca qui

  • shopincomo; storevolution; distretto del commercio; como; comune di comoRegione Lombardia ha approvato con (DGR X/7444) i criteri della misura denominata "StorEvolution" finalizzata a sostenere l'innovazione delle micro piccole e medie imprese commerciali al dettaglio in sede fissa (Ateco G47), in forma singola o aggregata, aventi sede legale e/o operativa e almeno un punto vendita in Lombardia.

    La dotazione finanziaria ammonta a € 9.500.000,00.

    Nell'ambito della misura, di prossima attuazione, saranno ammissibili investimenti per l’acquisto di soluzioni e sistemi digitali da parte dei soggetti beneficiari per:
    1. Organizzazione del back-end ossia nei processi di interazione retailer-fornitori o processi interni del retailer;
    2. Sviluppo di servizi di front-end e customer experience nel   punto vendita;
    3. Omnicanalità con integrazione con la dimensione del retail online.

    Per le domande presentate da imprese in forma singola l’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle sole spese considerate ammissibili; il limite massimo di contributo concedibile è pari a 20.000 euro e il valore minimo degli investimenti deve essere pari a 10.000 euro.

    Per le domande presentate da imprese in forma aggregata (minimo 6 imprese) l’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 60% delle sole spese considerate ammissibili; il limite massimo di contributo concedibile è pari a 60.000 euro per aggregazione e il valore minimo degli investimenti deve essere pari a 20.000 euro.

    L’assegnazione del contributo avverrà sulla base di una procedura valutativa “a sportello” secondo l’ordine cronologico di invio telematico della richiesta.

    In allegato la DGR X/7444 pubblicata sul BURL S.O. n. 48 di venerdì 1 dicembre 2017

    Questo il link per la scheda informativa pubblicata sul sito di Regione Lombardia: http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioRedazionale/servizi-e-informazioni/Imprese/Imprese-commerciali/Commercio-al-dettaglio-in-sede-fissa/storevolution/storevolution.  

  • Sono 50mila gli euro messi a disposizione da Regione Lombardia e dalla Camera di Commercio di Como a favore delle Micro e piccole imprese commerciali e artigiane che intendono procedere all’acquisto e all’installazione di sistemi innovativi di sicurezza e dispositivi per la riduzione dei flussi di denaro contante.

    L’investimento minimo è fissato in 1.000 euro e l’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili, nel limite massimo di 5.000 euro.

    Le domande possono essere presentate dalle ore 9 del 14 novembre 2017 fino alle ore 16 del 21 dicembre 2017.

    Per informazioni consultare:

    - l’allegato qui sotto

    - il sito di Regione Lombardia alla pagina: http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioBando/servizi-e-informazioni/imprese/imprese-commerciali/commercio-al-dettaglio-in-sede-fissa/impresa-sicura-edizione-2018/impresa-sicura-edizione-2018

    - Il sito di Unioncamere Lombardia nella sezione 'Bandi - Contributi alle imprese'.

  • shopincomo; bando; riqualificazione; esselungaIl bando pubblicato lo scorso luglio ha raccolto richieste per € 13.500 e, con questa seconda e ultima finestra, gli esercenti tornano ad avere la possibilità, fino al prossimo 6 novembre, di accedere agli € 20.000,00 ancora a disposizione.

    Il bando, con tutti i suoi allegati, è scaricabile seguendo questo percorso:

    1. www.comune.como.it
    2. Albo pretorio
    3. Atti in corso di pubblicazione
    4. Avvisi
    5. Avviso pubblico per il cofinanziamento di opere di riqualificazione ed abbellimento dei punti vendita...2 Finestra

    Attraverso questa azione, il Comune di Como, d’intesa con il Comune di Grandate, i partner di SHOPINCOMO ed Esselunga, torna ad offrire ai Punti Vendita una concreta opportunità di rafforzare la propria leva commerciale attraverso:

    • la riqualificazione, l’ammodernamento ovvero l’abbellimento degli spazi e degli strumenti destinati al commercio in sede fissa nonché degli spazi ad essi attigui al fine di favorire l’arrivo, la sosta e la permanenza del pubblico;
    • il potenziamento della sicurezza per aumentare l’attrattività allo shopping e la competitività delle Aziende.

    Le istanze, da redigere secondo le modalità indicate dal Bando stesso, sono presentabili fino al 6 NOVEMBRE 2017.

    Per ogni ulteriore informazione, gli interessati possono rivolgersi via PEC a commercio@comune.pec.como.it.

    Qualora l’oggetto della richiesta di informazioni venga ritenuto di interesse per tutti i potenziali richiedenti, la risposta dell’Amministrazione verrà pubblicata alla pagina http://shopincomo.comune.como.it/it/content/1963/bando-il-cofinanziamento-di-opere-di-riqualificazione-ed-abbellimento-dei-punti-vendita nel rispetto del D. Lgs. 196 – 2003 “Codice della privacy”.

  • ILombardia 2017; shopincomo; La nuova campagna di SHOPINCOMO in occasione del Giro di Lombardia

    Sabato e Domenica hanno iniziato ad apparire sulla Gazzetta dello Sport e sul Corriere della Sera i primi dei cinque messaggi promozionali commissionati dal Comune e dalle Associazioni partner di SHOPINCOMO.

    Le inserzioni, che si rivolgono specificamente al pubblico lombardo attraverso le tirature regionali delle due prestigiose testate, intendono rafforzare la promozione della città, che già godrà nel prossimo fine settimana di visibilità eccezionale grazie ai media nazionali e internazionali che seguiranno l’arrivo della gara.

    Per valutare la capacità di richiamo della manifestazione in arrivo, al pubblico televisivo si deve sommare quello della Granfondo di domenica. Sono state prenotate oltre 1.000 camere d’albergo e si auspica che ancora più appassionati decidano di portare con sé le proprie famiglie per vivere insieme una giornata bella da ricordare.

    Si tratta di un’operazione innovativa a largo raggio e di un ulteriore esempio di fattiva collaborazione tra l’Amministrazione e i soggetti privati che hanno saputo condividere gli obiettivi e gli sforzi per conseguirli.

    I riscontri sono finora confortanti sia da parte dei commercianti, che hanno commentato positivamente, sia secondo i dati rilevati sui social che hanno ripreso, amplificandola, l’operazione. Al termine dell'iniziativa, quando saranno noti i dati delle vendite, sarà possibile analizzarli e valutarli nel dettaglio in previsione delle prossime strategie promozionali a supporto del commercio cittadino.

  • luminarie; shopincomo; anche io illumino lo shopping; tende; seghieri; como

    Torna la tradizionale rassegna che porta le luminarie natalizie nelle vie e nelle piazze dello shopping

    Riprende la raccolta delle adesioni per le luminarie natalizie. Quest’anno la scelta dei Partner di SHOPINCOMO sono le tende proposte dalla ditta Seghieri di Cusano Milanino, attiva dal 1980 e con molte importanti scenografie luminose all’attivo.

    Ogni addobbo misura 4 metri x 1,6 ed è illuminato da oltre 350 led a luce fissa ed intermittente.

    La raccolta delle adesioni proseguirà fino al 31 ottobre e, come per le passate edizioni, alcuni elementi luminosi saranno montati fuori dalla sede locale di Confcommercio, in via Ballarini, per essere visionati prima dell’adesione.

    Le luminarie si accenderanno sabato 25 novembre e saranno spente dopo l’Epifania.

    Anche quest'anno il costo di adesione è di 90 euro (+Iva) per ciascun punto vendita ed è valido per tutte le vie che fanno parte di SHOPINCOMO.

    Saranno direttamente gli incaricati della ditta Seghieri a sottoporre la proposta e a raccogliere l’adesione dei commercianti che dovranno compilare un apposito modulo. Anche la riscossione della quota sarà effettuata dall’impresa incaricata.

    Perché una via sia illuminata, sarà necessaria l’adesione di un congruo numero di operatori che verrà valutato dalla Seghieri entro la prima settimana di novembre quando inizierà l’allestimento degli elementi.

    Per ogni informazione, è possibile scrivere direttamente alla società alla mail info@seghieri.it.

  • avviso; esselunga; shopincomo; bando; riqualificazioneIl Bando è stato pubblicato oggi sull'albo pretorio del Comune di Como ed è visionabile a questo indirizzo: http://ulisse.comune.como.it/ULISS-e/Bacheca/coatti03.aspx?id=209868&noFirma=E&nal=4 (Home / Albo pretorio / Avvisi).

    Attraverso questa azione, il Comune di Como, d’intesa con il Comune di Grandate, i partner di SHOPINCOMO ed Esselunga, intende offrire ai Punti Vendita una concreta opportunità di rafforzare la propria leva commerciale anche attraverso:

    • la riqualificazione e l‘abbellimento dei punti vendita;
    • l’ammodernamento e la riqualificazione degli strumenti, degli arredi (in particolare quelli esterni) ed, in generale, di tutti gli strumenti direttamente funzionali alla vendita con conseguente impatto positivo anche sull’aspetto della città;
    • l’aumento della visibilità, della fruibilità e della sicurezza dei punti vendita.

    Il Bando mette a disposizione, ai soggetti singoli o aggregati operanti nelle aree indicate nel relativo Allegato B, una dotazione finanziaria complessiva pari a € 33.500,00.

    Le istanze, da redigere secondo le modalità indicate dal Bando stesso, sono presentabili in prima battuta fino al 4 settembre 2017.

    Per ogni ulteriore informazione, gli interessati possono rivolgersi via PEC a commercio@comune.pec.como.it.

    Qualora l’oggetto della richiesta di informazioni venga ritenuto di interesse per tutti i potenziali richiedenti, la risposta dell’Amministrazione verrà pubblicata alla pagina http://shopincomo.comune.como.it/it/content/1963/bando-il-cofinanziamento-di-opere-di-riqualificazione-ed-abbellimento-dei-punti-vendita nel rispetto del D. Lgs. 196 – 2003 “Codice della privacy”.

    Clicca qui per accedere al testo integrale del Bando pubblicato sull'Albo Pretorio del Comune di Como.

  • shopincomo; cult city; 27 maggio 2017; aperture serali como; shopping a comoAnche Como partecipa alla Festa della Regione Lombardia, che chiude l'Anno del Turismo lombardo, ed ha organizzato per sabato 27 maggio la CULT CITY Open Night, una kermesse diffusa in tutta la città che proporrà reading letterari (anche in collaborazione con il Testimonial Van De Sfroos), concerti (in collaborazione con il Conservatorio G. Verdi) oltre a visite guidate, animazioni e aperture straordinarie dei luoghi della cultura;

    Anche gli esercizi commerciali sono invitati a partecipare con un'apertura serale straordinaria fino alle 22:00: la proposta è stata valutata positivamente da SHOPINCOMO che, in collaborazione con EXPLORA, ha sviluppato la locandina, scaricabile dal link qui sotto e che tutti coloro che intendono aderire potranno esporre in vetrina.

    La CULT CITY Open Night partirà nel pomeriggio e proseguirà per tutta la serata in contemporanea alle iniziative della Notte Bianca dello Sport; per ulteriori info: http://www.visitcomo.eu/it/vivere/eventi/Cult-City-Open-Night/

     

     

  • Como, 13 luglio 2017

    A partire da oggi verranno pubblicate qui, nel rispetto del D. Lgs 196 - 2003 "Codice della privacy", le risposte ai quesiti ritenuti di rilevanza generale in relazione al bando.

     

     

     

    DOMANDA 1:

    Le vie indicate nell'allegato B "Area Ammissibili" fanno riferimento alla via nella quale l'impresa ha la propria sede operativa presente in visura camerale oppure può essere una via adiacente l'attività?

    RISPOSTA ALLA DOMANDA 1:

    L'elenco di vie contenuto nell'Allegato B indica in maniera tassativa le vie in cui le sede operativa deve svolgere la propria attività.

    L'Ufficio Commercio resta a disposizione, tramite i riferimenti già indicati nel testo dell'avviso, per valutare, caso per caso e prima dell'invio dell'istanza, le situazioni particolari come, ad esempio, quella di un'attività che si affaccia su 2 vie una delle quali, indicata nella visura, non appare nell'allegato B.

    DOMANDA 2: 

    Nel bando viene indicato che l'importo minimo di investimento per singolo operatore è 2000 euro corrispondente ad una spesa rendicontata ammissibile pari a euro  4000. Non mi è bene chiaro  qual è il minimo investimento.

    RISPOSTA ALLA DOMANDA 2:

    L'operatore in questione dovrà rendicontare fatture per un valore complessivo pari, almeno, a € 4.000,00.

    Di questi € 4.000,00, il suo investimento minimo dovrà essere pari, almeno, al 50% e quindi a € 2.000,00.

    La quota parte restante potrà essere coperta dal contributo.

    DOMANDA 3:

    Qual è l'importo di spesa minimo richiesto al beneficiario?

    RISPOSTA ALLA DOMANDA 3:

    In relazione alla LINEA DI AZIONE 1: DECORO URBANO

    • Operatore singolo € 2.000,00 (duemila/00), corrispondente ad una spesa rendicontata ammissibile pari ad € 4.000,00 (quattromila/00);
    • Raggruppamento di almeno tre operatori € 6.000,00 (seimila/00), corrispondente ad una spesa rendicontata ammissibile pari ad € 12.000,00 (dodicimila/00). Non sono previsti vincoli per la suddivisione delle quote parte degli operatori che compongono il raggruppamento

    In relazione alla LINEA DI AZIONE 2: SHOPPING SICURO

    • Operatore singolo € 2.000,00 (duemila/00), corrispondente ad una spesa rendicontata ammissibile pari ad € 4.000,00 (quattromila/00);
    • Raggruppamento di almeno tre operatori € 6.000,00 (seimila/00), corrispondente ad una spesa rendicontata ammissibile pari ad € 12.000,00 (dodicimila/00). Non sono previsti vincoli per la suddivisione delle quote parte degli operatori che compongono il raggruppamento

    In relazione ad entrambe le linee d'azione:

    In caso di progetti a valere su più linee d’azione, l’importo minimo dell’intervento ammissibile e l’importo massimo del contributo erogabile sono validi per ciascuna linea d’azione: sarà pertanto possibile richiedere un contributo pari alla somma dei contributi concedibili per ciascuna linea d’azione

     

ページ