Welcome to ShopInComo

  • avviso; esselunga; shopincomo; bando; riqualificazioneIl Bando è stato pubblicato oggi sull'albo pretorio del Comune di Como ed è visionabile a questo indirizzo: http://ulisse.comune.como.it/ULISS-e/Bacheca/coatti03.aspx?id=209868&noFirma=E&nal=4 (Home / Albo pretorio / Avvisi).

    Attraverso questa azione, il Comune di Como, d’intesa con il Comune di Grandate, i partner di SHOPINCOMO ed Esselunga, intende offrire ai Punti Vendita una concreta opportunità di rafforzare la propria leva commerciale anche attraverso:

    • la riqualificazione e l‘abbellimento dei punti vendita;
    • l’ammodernamento e la riqualificazione degli strumenti, degli arredi (in particolare quelli esterni) ed, in generale, di tutti gli strumenti direttamente funzionali alla vendita con conseguente impatto positivo anche sull’aspetto della città;
    • l’aumento della visibilità, della fruibilità e della sicurezza dei punti vendita.

    Il Bando mette a disposizione, ai soggetti singoli o aggregati operanti nelle aree indicate nel relativo Allegato B, una dotazione finanziaria complessiva pari a € 33.500,00.

    Le istanze, da redigere secondo le modalità indicate dal Bando stesso, sono presentabili in prima battuta fino al 4 settembre 2017.

    Per ogni ulteriore informazione, gli interessati possono rivolgersi via PEC a commercio@comune.pec.como.it.

    Qualora l’oggetto della richiesta di informazioni venga ritenuto di interesse per tutti i potenziali richiedenti, la risposta dell’Amministrazione verrà pubblicata alla pagina http://shopincomo.comune.como.it/it/content/1963/bando-il-cofinanziamento-di-opere-di-riqualificazione-ed-abbellimento-dei-punti-vendita nel rispetto del D. Lgs. 196 – 2003 “Codice della privacy”.

    Clicca qui per accedere al testo integrale del Bando pubblicato sull'Albo Pretorio del Comune di Como.

  • shopincomo; cult city; 27 maggio 2017; aperture serali como; shopping a comoAnche Como partecipa alla Festa della Regione Lombardia, che chiude l'Anno del Turismo lombardo, ed ha organizzato per sabato 27 maggio la CULT CITY Open Night, una kermesse diffusa in tutta la città che proporrà reading letterari (anche in collaborazione con il Testimonial Van De Sfroos), concerti (in collaborazione con il Conservatorio G. Verdi) oltre a visite guidate, animazioni e aperture straordinarie dei luoghi della cultura;

    Anche gli esercizi commerciali sono invitati a partecipare con un'apertura serale straordinaria fino alle 22:00: la proposta è stata valutata positivamente da SHOPINCOMO che, in collaborazione con EXPLORA, ha sviluppato la locandina, scaricabile dal link qui sotto e che tutti coloro che intendono aderire potranno esporre in vetrina.

    La CULT CITY Open Night partirà nel pomeriggio e proseguirà per tutta la serata in contemporanea alle iniziative della Notte Bianca dello Sport; per ulteriori info: http://www.visitcomo.eu/it/vivere/eventi/Cult-City-Open-Night/

     

     

  • Como, 13 luglio 2017

    A partire da oggi verranno pubblicate qui, nel rispetto del D. Lgs 196 - 2003 "Codice della privacy", le risposte ai quesiti ritenuti di rilevanza generale in relazione al bando.

     

     

     

    DOMANDA 1:

    Le vie indicate nell'allegato B "Area Ammissibili" fanno riferimento alla via nella quale l'impresa ha la propria sede operativa presente in visura camerale oppure può essere una via adiacente l'attività?

    RISPOSTA ALLA DOMANDA 1:

    L'elenco di vie contenuto nell'Allegato B indica in maniera tassativa le vie in cui le sede operativa deve svolgere la propria attività.

    L'Ufficio Commercio resta a disposizione, tramite i riferimenti già indicati nel testo dell'avviso, per valutare, caso per caso e prima dell'invio dell'istanza, le situazioni particolari come, ad esempio, quella di un'attività che si affaccia su 2 vie una delle quali, indicata nella visura, non appare nell'allegato B.

    DOMANDA 2: 

    Nel bando viene indicato che l'importo minimo di investimento per singolo operatore è 2000 euro corrispondente ad una spesa rendicontata ammissibile pari a euro  4000. Non mi è bene chiaro  qual è il minimo investimento.

    RISPOSTA ALLA DOMANDA 2:

    L'operatore in questione dovrà rendicontare fatture per un valore complessivo pari, almeno, a € 4.000,00.

    Di questi € 4.000,00, il suo investimento minimo dovrà essere pari, almeno, al 50% e quindi a € 2.000,00.

    La quota parte restante potrà essere coperta dal contributo.

    DOMANDA 3:

    Qual è l'importo di spesa minimo richiesto al beneficiario?

    RISPOSTA ALLA DOMANDA 3:

    In relazione alla LINEA DI AZIONE 1: DECORO URBANO

    • Operatore singolo € 2.000,00 (duemila/00), corrispondente ad una spesa rendicontata ammissibile pari ad € 4.000,00 (quattromila/00);
    • Raggruppamento di almeno tre operatori € 6.000,00 (seimila/00), corrispondente ad una spesa rendicontata ammissibile pari ad € 12.000,00 (dodicimila/00). Non sono previsti vincoli per la suddivisione delle quote parte degli operatori che compongono il raggruppamento

    In relazione alla LINEA DI AZIONE 2: SHOPPING SICURO

    • Operatore singolo € 2.000,00 (duemila/00), corrispondente ad una spesa rendicontata ammissibile pari ad € 4.000,00 (quattromila/00);
    • Raggruppamento di almeno tre operatori € 6.000,00 (seimila/00), corrispondente ad una spesa rendicontata ammissibile pari ad € 12.000,00 (dodicimila/00). Non sono previsti vincoli per la suddivisione delle quote parte degli operatori che compongono il raggruppamento

    In relazione ad entrambe le linee d'azione:

    In caso di progetti a valere su più linee d’azione, l’importo minimo dell’intervento ammissibile e l’importo massimo del contributo erogabile sono validi per ciascuna linea d’azione: sarà pertanto possibile richiedere un contributo pari alla somma dei contributi concedibili per ciascuna linea d’azione

     

  • Basil Friut, Italian Fashion Day e Power Flower: ecco svelati i nomi dei drink in gara proposti, rispettivamente, da CFP, ENAIP e Cometa Formazione

    Si potranno gustare, tutti i giovedì fino 30 al marzo, a turno presso questi quattro locali cittadini:

    L'Ambrosiano Como di piazza Cavour

    Caffè Mazzini di piazza Mazzini

    Just Art Cafè di piazza Roma

    Peach Pit di via Dante.

    Ecco come votare il vostro preferito:

    Quando ordinerete il vostro primo drink analcolico riceverete 2 cartoline:

    • usate le CARTOLINA A, da imbucare nel contenitore "IL GIUSTO MIX" presente in tutti i 4 locali, per dare un voto al drink che avete appena gustato

    • usate la CARTOLINA B per fare in modo che il vostro voto valga doppio! Portatela sempre con voi e raccogliete i timbri dei 4 locali durante le serate del concorso: la potrete consegnare allo stand "IL GIUSTO MIX" durante l'evento dell'8 aprile in piazza Volta.

    CHEERS :-)

    Il calendario delle serate:

     

    09-mar

    16-mar

    23-mar

    30-mar

    Caffè Mazzini, piazza Mazzini, 13

    PAUSA

    Basil Fruit

    Italian Fashion Day

    Power Flower

    L'Ambrosiano, piazza Cavour, 8

    Basil Fruit

    PAUSA

    Power Flower

    Italian Fashion Day

    Just Art Cafe, piazza Roma, 37/38

    Power Flower

    Italian Fashion Day

    PAUSA

    Basil Fruit

    Peach Pit, via Dante, 111

    Italian Fashion Day

    Power Flower

    Basil Fruit

    PAUSA

     

    L'Istituto vincitore si aggiudicherà 500 euro, il secondo 300 e il terzo 200 euro, che potranno essere spesi in materiale didattico per le attività formative. 

    Dettagli su: http://www.comune.como.it/it/servizi/giovani/il-giusto-mix-alcohol-prevention-day/

  • Si riporta il testo della nota a firma del Dirigente Regionale competente.

    Con l’entrata in vigore della Legge 29 Luglio 2015, n.115 – art. 9 –, è stato abolito il Fondo di Garanzia istituito dall’art. 51 del Decreto Legislativo n. 79 del 23/05/2011 con l’intento di “…consentire,
    in caso di insolvenza del venditore o dell’organizzatore, il rimborso del prezzo versato ed il rimpatrio del consumatore in caso di viaggi all’estero…”.
    Contestualmente viene previsto l’obbligo – e non più la sola possibilità – per ogni organizzatore ed intermediario, di stipulare, oltre alla polizza di responsabilità civile a favore del turista, anche una
    polizza assicurativa, l’adesione a un fondo o garanzia bancaria che garantisca appunto, in casi di insolvenza o fallimento di intermediario/organizzatore, il rimborso del prezzo versato per l’acquisto del pacchetto turistico e il rientro immediato del turista.

    Esclusivamente a titolo di mera informazione, si porta a conoscenza di tutte le Agenzie di viaggio che le diverse Associazioni di Categoria si sono attivate per la costituzione di appositi “Fondi”
    utili per l’assolvimento dell’obbligo di cui trattasi; oltre a ciò, si è a conoscenza dell’esistenza di altri prodotti specifici, le cui informazioni sono reperibili anche mediante accesso al web.
    Si ricorda quindi che, a far data dal 1 luglio 2016, tutte le agenzie di viaggio sono tenute a stipulare polizze assicurative, aderire ad un fondo di garanzia o attivare apposite garanzie bancarie
    che tutelino i clienti dal rischio di insolvenza o fallimento dell'agenzia o dell’organizzatore dei pacchetti turistici sottoscritti dall’Agenzia, che garantiscano il rimborso del prezzo versato dal cliente per l'acquisto del pacchetto turistico e il rientro immediato del cliente stesso.

    Si evidenzia che tali garanzie rappresentano un requisito fondamentale per l’esercizio dell’attività così come disciplinato dall’articolo 61 della L.R. 27/2015 “Politiche regionali in materia di
    turismo e attrattività del territorio lombardo” e che pertanto, il mancato adempimento alle nuove previsioni introdotte dalla sopramenzionata L. 115/15 all’articolo 50 del Codice del turismo, comporta le sanzioni di cui all’articolo 69 della L.R. 27/2015, ivi compresa la revoca dell'autorizzazione all’esercizio dell’attività di agenzia di viaggio e turismo.

  • Mercato coperto: 6 nuovi totem dedicati alla corretta alimentazione

    La collaborazione tra Comune e CFP Como ha dato forma e contenuto ai nuovi totem apparsi la scorsa settimana ai lati delle entrate principali del Mercato Coperto e dedicati ai temi dell’alimentazione e dell’eccellenza agroalimentare.

    shopincomo; distretto del commercio; totem; i colori della salute; mercato copertoGrafica accattivante, immagini ricercate e testi in italiano e inglese: il Mercato Coperto non è solo il luogo dove tanti scelgono ogni giorno di fare la spesa ma anche un edificio storico e un’attrazione turistica che rientra a pieno titolo tra le eccellenze della città.

    Anche per questo, quindi, il Mercato Coperto ha permesso al Comune di ottenere un cofinanziamento regionale utile non solo alla ritinteggiatura delle facciate, avvenuta questa estate, ma anche alla realizzazione di azioni di promozione, tra cui si inserisce anche questa, e di interventi finalizzati alla sicurezza del pubblico e degli operatori.

    I totem riprendono le forme e i colori dei ComoMAPs e dei COMOItinerari già posati da SHOPINCOMO nel 2014, così da rafforzare l’immagine coordinata della città, e sono dedicati rispettivamente a:

    La piramide della salute: ogni settimana, assumiamo le dosi corrette?

    I colori del pane: i pregi dei principali tipi di pane

    I colori della salute: in che modo ci fanno bene la frutta e la verdura?

    DOP, ITG e STG: conosciamo i marchi europei?

    Prodotti ittici: non solo pesce ma anche crostacei e molluschi

    Carni rosse e carni bianche: conosciamone meglio le caratteristiche e i pregi

    L’operazione si inserisce nel programma di intervento “Il Mercato Coperto di Como verso EXPO 2015” approvato dalla Giunta Comunale all’inizio del 2015 in risposta al cd. “Bando Agroalimentare” di Regione Lombardia ed è stato predisposto con piena adesione della Camera di Commercio cittadina e realizzato con la collaborazione, in qualità di sponsor, delle Sedi locali di Confesercenti e di Confcommercio.

  • tende ice; tenda ica; luminarie 2016; shopincomo

    Per il secondo anno di fila, i Partner di SHOPINCOMO hanno scelto Light Emotions di Burago di Molgora: l’elemento del 2016 saranno le Tende Ice.

    La raccolta, iniziata lunedì 3, si concluderà il 31 ottobre e, anche quest’anno, alcuni addobbi verranno montati fin dall’inizio del mese fuori dalla Sede di Confcommercio così che i commercianti potranno vederli prima di confermare la propria partecipazione.

    Il costo di adesione è confermato in € 90,00 +iva per ciascun punto vendita ed è valido per tutte le vie che fanno parte del Distretto Urbano del Commercio.

    Sarà la stessa Light Emotions a sottoporre agli esercenti la proposta e a raccoglierne le adesioni usando il modulo che è possibile scaricare anche da questa pagina: saranno poi sempre i suoi addetti ad occuparsi della riscossione della quota.

    Si ricordano alcune note relativamente all'adesione:

    • perché una via venga illuminata, è necessaria l’adesione di un congruo numero dei suoi operatori: questo verrà valutato dalla Light Emotions entro la prima settimana di novembre quando inizierà l’allestimento degli elementi;
    • la quota di adesione è inferiore al prezzo del singolo elemento: sarà l’installatore a valutare il suo posizionamento ottimale;
    • chi vorrà tassativamente l’elemento fuori dalla propria vetrina, potrà richiederlo a Light Emotions facendosi carico dell’intero costo del suo noleggio (costo variabile a seconda delle dimensioni dell’elemento).
    • le adesioni dovranno pervenire a Light Emotions entro il 31 ottobre 2016: sarà la sola Light Emotions a valutare se dare esito o meno ad eventuali adesioni pervenute dopo quella data.

    Come sempre, l’augurio è che ognuno accolga con entusiasmo l’iniziativa e se ne faccia portavoce con i propri vicini e nella propria via: avremo così un Natale più luminoso ed una città sempre più accogliente.

  • Giovedì 15 settembre, dalle 15:00, si terrà presso la Sede di via Ballerini di Confcommercio Como un incontro aperto al pubblico per illustrare il BANDO INTRAPRENDO che intende finanziare l'avvio di nuove imprese e lo sviluppo di imprese costituite da meno di 24 mesi.

    Regione Lombardia finanzierà le start up con un contributo fino a 65.000 euro, per il 10% nella forma di contributi a fondo perduto e per la quota rimanente come finanziamento a tasso zero fino a 7 anni.

    Il contributo regionale coprirà fino al 60% delle spese ammissibili mentre premierà con un contributo fino al 65% nel caso di giovani under35, over 50 in stato di disoccupazione e progetti particolarmente innovativi.

    Per essere ammessi all'intervento finanziario è indispensabile che i progetti ricevano una o più dichiarazioni a supporto della qualità dell'idea imprenditoriale che potranno essere rilasciate da Confcommercio Como.

    Tutti gli aspiranti imprenditori e le neo-imprese sono invitate a partecipare, confermando la presenza al numero 0312441 o e-mail (Rif. dott.sa Irene Colombo).

  • Dal 4 luglio a Como prenderà il via l’iniziativa del “PANE SOSPESO”.

    L’idea nasce sulla scorta del “caffè sospeso” partita da Napoli e rapidamente diffusasi poi in tutta Italia. Dal caffè, l’iniziativa si è appunto estesa anche al pane.

    Come funziona?

    In tutti i punti vendita che hanno già aderito sarà possibile acquistare del pane che verrà messo da parte per chi ne ha bisogno e sarà poi ritirato dai volontari della parrocchia di Rebbio, del gruppo Caritas della parrocchia di Ponte Chiasso, della Casa Vincenziana e della mensa serale “Beato Luigi Guanella” gestita dall’associazione Incroci.

    E’ una bella iniziativa e ringrazio la consigliera Mantovani per il suggerimento di realizzarla anche a Como - spiega il vicesindaco Silvia Magni - Attraverso il Distretto Urbano del Commercio il Comune ha dato il proprio aiuto per mettere in rete le associazioni di volontariato e i panettieri e fare in modo che le risorse siano destinate dove c’è bisogno”.

    L’amministrazione comunale ha curato anche la grafica e la stampa di appositi volantini e manifesti per informare e comunicare l’iniziativa.

    Desidero ringraziare queste aziende che per prime hanno capito il valore dell’iniziativa - aggiunge l’assessore alle Attività Produttive Paolo Frisoni - Si tratta di una valida dimostrazione della capacità di collaborazione tra il settore pubblico e il privato su obiettivi condivisi e utili per la comunità”.

    All’iniziativa hanno aderito anche le associazioni di categoria riunite nel Distretto Urbano del Commercio. In loro rappresentanza oggi alla conferenza stampa sono intervenuti Nadia Galli della Cna, Carlo Tafuni della Confcommercio e Giuseppe Beretta presidente del gruppo Panificatori della Confcommercio.

    Tra sei mesi, al termine del periodo sperimentale che l’iniziativa si è data per valutarne i risultati, si trarranno le somme - conclude Lorenzo Donegana, manager del Duc - L’auspicio è poterla prorogare ed, eventualmente, valutarne l’estensione anche ad altri settori”.

    Clicca qui perl'elenco dei punti vendita che hanno aderito.

  • shopincomo; negozi di valore in lombardiaRegione Lombardia ha prorogato al 16 maggio il termine per la presentazione delle candidature.

    Per tutte le info e i dettagli della proroga: clicca qui

    Per approfondire il concorso: clicca qui

页面